La salsa nella tradizione Salentina

Torna a Articoli
La salsa di pomodoro, ingrediente del Rustico Leccese - Tiziano LE Salento

La salsa nella tradizione Salentina

La salsa, un vero e proprio rito

Ci sono tradizioni che si tramandano da anni da famiglia in famiglia e che rimangono immutate nonostante cambino i tempi. In Salento, alcune di queste tradizioni sono ancora vive, soprattutto nell’ambito culinario. Pensiamo alla pasta fatta in casa o alle pittule, oppure alle conserve sott’olio.

In questo articolo ne vogliamo ricordare una in particolare: la salsa di pomodoro preparata in casa. Perché raccontarvi questa storia? Perché questo mese abbiamo pensato anche a chi di voi predilige “il salato“, inserendo sul nostro shop online -> IL RUSTICO SALENTINO. E vogliamo raccontarvelo in toto, con ricette, storia e curiosità.

Quella della salsa è un’usanza diffusa ancora in tutta Italia, ma in particolare al Sud e nella provincia salentina. Tra agosto e settembre infatti, quando ancora fa molto caldo e le spiagge sono gremite di gente, molte famiglie si riuniscono per dare inizio a questo vero e proprio rito.

Io lo ricordo ancora come fosse ieri, la sveglia all’alba per evitare il caldo afoso della stagione, tutta la famiglia riunita, l’odore forte dei pomodori maturi, i pentoloni, le bottiglie pronte per essere riempite e la passa-pomodori lì ad attenderci. Nonostante la consapevolezza che la giornata sarebbe stata faticosa e che saremmo arrivati a sera stremati, tutti percepivamo quel momento come una vera e propria occasione per trascorrere del tempo insieme. Perfino i più piccoli erano entusiasti di dare una mano.

La giornata trascorreva così, tra pettegolezzi e chiacchiere, storie raccontate in dialetto, urla e risate e l’odore intenso dei pomodori di stagione pronti per essere imbottigliati.

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna a Articoli